giovedì 4 dicembre 2008

CAPEZZONE MIRACOLATO

Altro miracolo di Berlusconi: Daniele Capezzone non è più bisex, e adesso adora le veline.



Anche i sassi avevano sentito dire che Capezzone s'era dichiarato di bisessuale.
Solo adesso -dopo che ha cambiato casacca ed è diventato portavoce di Forza Italia- l’ex radicale si è premurato di spiegare che abbiamo frainteso tutto.

Nel frattempo Grillini si è reso ridicolo spiegando a tout le monde che il Dani era il benvenuto nel club dei parlamentari gay. E l’ottimo Ignazio La Russa sarà costretto a ricredersi (papale papale, a suo tempo aveva detto: «Capezzone bisex? L' avevo capito da come mi guardava!»).

... Finalmente è arrivata l’intervista chiarificatrice. Che il caro Daniele ha rilasciato in questi giorni a Vittorio Zincone (per il Corriere Magazine). Stavolta il Capezzone ha spiegato del suo entusiasmo per le veline. E si è mostrato stupito di essere creduto sessualmente (oltre che politicamente) “trasversale”.
Poi, sul presunto coming out, ha finalmente affrontato la questione. E ha cercato di spiegare l'equivoco: “Quale dichiarazione? Io ho solo citato Borges dicendo che bisogna avere una mente ospitale”.
E poi, senza rendersi conto della gaffe, ha chiarito a modo suo cosa può averlo danneggiato: “Non ho mai rifiutato un invito”.


Ecco, finalmente si è capita: Capezzone non è bisex, semplicemente è un tipo troppo socievole.
… E chi glielo dice, al povero La Russa, che al massimo con Daniele può farci una partitella a carte?


_______________________________


* Altri post come questo sono sul mio blog NATALEtuttoL'ANNO, sul mio blog-soggiorno, sul mio blog-archivio.

1 commento:

gianluca ha detto...

ah! ah! ah! ah! una grande lezione di cultura politica...è per questo tipo di produzione culturalle che il tipo riceve 20 000 euro al mese